Roma: operazione antidroga, carabinieri arrestano 16 persone

ROMA 19 Ottobre 2010 – Sedici persone arrestate e una denunciata a piede libero, è il bilancio dell’operazione antidroga conclusa dai Carabinieri di Roma alle prime luci dell’alba di oggi. I militari, impegnati in varie zone della Capitale, hanno passato al setaccio strade e luoghi di aggregazione giovanile sequestrando centinaia di dosi di cocaina, hashish, marijuana ed eroina, avvalendosi anche di unità cinofile. I Carabinieri della Stazione Roma san Pietro hanno arrestato, a Ponte Sisto, un cittadino libico di 29 anni, pregiudicato, sorpreso a vendere hashish ad un 33enne romano, pregiudicato. Nelle tasche del pusher i militari hanno trovato altre 7 dosi pronte per essere smerciate. Sul Lungotevere Sanzio ad entrare in azione sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli, che hanno bloccato un 23enne originario della Tunisia, mentre stava offrendo marijuana ad un cliente. Ben nascosti tra i vestiti i militari hanno rinvenuto e sequestrato altri involucri per la pronta consegna. I Carabinieri della Stazione Roma Trionfale, sul Lungotevere della Vittoria, hanno fatto scattare le manette ai polsi di due cittadini tunisini e di un cittadino iracheno rispettivamente di 41, 47 e 37 anni. I tre sono stati colti in flagranza mentre spacciavano dosi di eroina. Oltre alla droga i militari hanno sequestrato 400 euro , verosimile provento dell’illecita attività. Nei pressi della Stazione Roma Termini i Carabinieri della Stazione Roma Aventino hanno arrestato 2 pusher stranieri, di 26 e 42 anni entrambi pregiudicati, sorpresi a vendere dosi per 50 euro l’una. Sequestrata la droga e il relativo incasso. In via degli Argonauti, nei pressi della fermata metropolitana Garbatella i Carabinieri della Stazione Roma Garbatella hanno arrestato un 20enne romano, incensurato, trovato in possesso di diverse dosi di hashsih. Al Pigneto i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno messo la parola fine all’attività di spaccio di un 26enne, originario del Marocco. Numerose le dosi di marijuana che i militari gli hanno trovato addosso. I Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà dopo essersi imbattuti, all’interno del parcheggio della Metropolitana Anagnina, in un pusher tunisino di 26 anni, che per sottrarsi all’arresto ha aggredito i militari, lo hanno arrestato. Lo spacciatore celava nelle tasche 300 grammi di hashish. In via Macherio, al Labaro, un pregiudicato di 22 anni, romano, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina. Il giovane smerciava cocaina. Presso l’abitazione i militari hanno rinvenuto e sequestrato 1300 Euro, probabile provento dell’attività di spaccio. I Carabinieri della Stazione Roma Casal Bertone hanno fermato in via Acqua Bullicante, un 30enne del Bangladesh sorpreso a cedere hashish. A casa dell’uomo i militari hanno recuperato, oltre allo stesso tipo di droga che lo straniero stava spacciando, semi di marijuana, denaro contante e materiale per il confezionamento delle dosi. All’EUR i Carabinieri della Stazione Roma Villa Bonelli hanno arrestato un 42enne romano pregiudicato che con un 16enne è stato sorpreso a spacciare cocaina e hashish. Per il minore, studente e incensurato è scattata la denuncia a piede libero. I Carabinieri della Stazione Roma La Storta hanno fermato, in via Ferraris, un 31enne romano, trovato in possesso di alcune dosi di cocaina. Presso l’abitazione i militari hanno sequestrato altra cocaina, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento delle dosi. Infine a Tor Vergata i Carabinieri hanno arrestato una coppia di conviventi, entrambi romani, 37 anni lui 34 lei, che spacciavano cocaina nella zona. Rinvenuti e sequestrati nell’abitazione droga e bilancini di precisione.
Nel corso dell’operazione 7 sono le persone che sono state identificate mentre acquistavano droga dai loro pusher di fiducia e che saranno segnalate, per i provvedimenti del caso, all’Ufficio Territoriale del Governo.
Gli arrestati sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere processati.

Posted by on 19 ottobre 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento