Cocaina dal Brasile: maxi-sequestro dei Carabinieri

ROMA 15 Novembre 2010 – Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno sequestrato un carico di 10 quintali di cocaina purissima rinvenuti all’interno di un container sbarcato nel porto calabrese di Gioia Tauro da una nave mercantile proveniente dal Brasile.
Il maxi sequestro è stato eseguito nell’area doganale del porto di Gioia Tauro in collaborazione con i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria e con il Servizio Antifrodi Doganali delle dogane portuali. Il carico è stato individuato dopo alcuni giorni di meticolosi controlli eseguiti su numerosi container in transito nel porto di Gioia Tauro. Tra questi è stato individuato un container fantasma che non risultava in regola con la documentazione di carico e doganale e che quindi è stato sottoposto a controlli più accurati.
La droga era stata nascosta all’interno di carrelli trasportatori per uso agricolo ed è stata scoperta grazie a sofisticate apparecchiature che hanno consentito di rilevare delle anomalie nel confezionamento dei tubi in metallo componenti il telaio dei carrelli agricoli. Per estrarre lo stupefacente è stato necessario apre ogni singolo tubo con la fiamma ossidrica. Alla fine i Carabinieri di via in Selci hanno contato e sequestrato 1.000 panetti da 1 kg ciascuno di droga per un peso complessivo di 1.000 kg di cocaina di elevata qualità e purezza.
L’operazione si inquadra nell’ambito di attività di cooperazione internazionale di polizia grazie alle quali, nei giorni scorsi, era stato segnalato ai Carabinieri di Roma l’imminente arrivo di un carico di cocaina dal Sudamerica via mare. Di qui la decisione di far scattare i controlli, tra l’altro, nel porto di Gioia Tauro, prima tappa italiana di gran parte dei cargo mercantili in arrivo dal centro – Sudamerica. E’ verosimile che una parte dello stupefacente sequestrato fosse destinato al mercato italiano e una parte al centro – nord Europa.
Il valore dello stupefacente sequestrato sul mercato dello spaccio al dettaglio ammonta a 200 – 250 milioni di Euro.
Si tratta del più ingente sequestro di cocaina eseguito in Italia negli ultimi 15 anni e di uno dei maggiori in Europa.

Posted by on 16 novembre 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento