Trapani: a 50 anni dal suo sacrificio, ricordato l’appuntato Giuseppe Gabriele

Trapani: a 50 anni dal suo sacrificio, ricordato l'appuntato Giuseppe Gabriele TRAPANI 15 Novembre 2010 – Lo scorso venerdì 12 novembre si è tenuta presso la Caserma del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani, la cerimonia di commemorazione del 50° anniversario dal tragico evento in cui perse la vita l’Appuntato Mare Giuseppe Gabriele, originario di Trapani.
Era il pomeriggio del 12.11.1960 quando la motovedetta della Guardia di Finanza “Brigadiere Mazzei” si incendiava improvvisamente nelle acque del porto di Palermo e l’Appuntato Mare Gabriele, imbarcato in quel momento su altro mezzo navale, udita l’esplosione, senza esitare, accorreva per portare il suo aiuto ai propri compagni in grave pericolo.
Incurante delle conseguenze, si lanciava in mezzo alle fiamme nel tentativo di salvare alcuni compagni. Nel compimento del suo gesto valoroso, restava mortalmente ustionato.
In ricordo del militare, nonché del suo gesto eroico la caserma di questo Comando Provinciale è stata intestata alla sua memoria.
Il militare è stato inoltre decorato della Medaglia di Bronzo al Valor Militare, alla memoria, con la seguente motivazione: “Meccanico di una officina navale della Guardia di Finanza, imbarcato temporaneamente su un motoscafo ormeggiato a fianco di motovedetta, sulla quale si sviluppava improvviso e violento incendio, saltava a bordo dell’unità in fiamme, con grave e cosciente rischio personale, nel generoso tentativo di aiutare i compagni in pericolo e di salvare la nave. Mentre provvedeva a chiudere la valvola di afflusso della benzina veniva investito dalla esplosione del locale carburante e perdeva la vita, vittima del proprio eroismo. Palermo 12.11.1960”.
Nell’odierna cerimonia, alla quale sono state invitate le massime Autorità provinciali religiose civili e militari, nonchè i familiari del militare, è stata depositata una corona di alloro alla lapide, collocata nel Comando Provinciale.

Posted by on 16 novembre 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento