Bronte: Sgarbi visitatore “speciale” della collezione Sciavarello

Bronte: Sgarbi visitatore BRONTE 29 Novembre 2010 – Visitatore speciale alla pinacoteca di Bronte. Ospite del sindaco, Pino Firrarello, ad ammirare la collezione del prof. Nunzio Sciavarrello ieri mattina è arrivato Vittorio Sgarbi, conosciuto e preparato critico della storia dell’arte, oltre ad essere un personaggio istrionico dalle indiscusse qualità dialettiche e artistiche.
E Sgarbi non ha tradito le attese, commentando la raccolta esposta all’interno del Collegio Capizzi: “Una collezione insolita, – ha dichiarato – non solo siciliana anche se gli artisti isolani sono in prevalenza, che costituisce una documentazione importante del secolo passato. Certo qui non troviamo quadri di Pirandello o Guttuso, ma troviamo artisti come Fiume ingiustamente demonizzati dalla critica o altri come Guccione, Giaquinto, Migneco e Ciarrocchi che il maestro Sciavarrello ha avuto il merito di saper riunire in questa pinacoteca”.
A Sgarbi è piaciuta anche l’atmosfera che si respira al Collegio Capizzi ed a Bronte in generale, al punto da proporre lui stesso la presentazione del suo libro “Viaggio sentimentale nell’Italia dei desideri”, fresco vincitore al premio Martoglio.
“Per noi – ha affermato il sindaco Firrarello – questa pinacoteca è una scommessa. Serve ad indirizzare i giovani verso l’arte ed a completare un pacchetto che attiri il turismo culturale e ricreativo. Ti aspettiamo per presentare il libro”.
Sgarbi poi si è soffermato nella biblioteca borbonica del Real Collegio Capizzi e, pur rischiando di perdere l’aereo, ha voluto visitare il Castello Nelson, rimanendone ammaliato dalla bellezza del mite e rigoglioso giardino e dalla residenza dei duchi che testimonia ancora oggi la lussureggiante vita del tempo.

Posted by on 29 novembre 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento