Siracusa: sapori perduti all’insegna del dio bacco

Siracusa: sapori perduti all'insegna del dio bacco SIRACUSA 29 Novembre 2010 – È stata inaugurata sabato 27 novembre la prima edizione dei “Sapori Perduti” nel quartiere Tiche tra musica, balli e rombi di motori. La piazza dei sapori realizzata in viale Santa Panagia, con il contributo dell’assessorato alle attività produttive e mercati della Provincia e del Comune di Siracusa, ha aperto i battenti con tredici espositori che uniti nel giorno in cui si è celebrato la “magia del dio Bacco” si sono affiancati nella vendita di vino, olio, ortofrutta di stagione, miele, formaggi e altri prodotti legati al mondo dell’agricoltura. Protagonista della giornata è stato il nero d’avola e il moscato che è stato fatto degustare con accoppiamenti di prodotti tipici locali. Nel corso della mattinata è stata realizzata la “Fattoria Didattica” con sei classi del VII Istituto Comprensivo “G.A. Costanzo” dove i bambini, accompagnati dalla nutrizionista Mariapia Randazzo, hanno fatto un tour enogastronomico tra gli stand toccando, odorando e gustando i prodotti esposti e spiegando loro le qualità nutrizionali e i benefici che si traggono nel mangiar sano e dalla dieta mediterranea. Inoltre, i bambini hanno realizzato un piccolo orto dove hanno piantato delle piantine ed è stato loro spiegato il processo di piantumazione e coltivazione degli ortaggi. Nel corso della mattinata si sono esibiti le atlete della palestra Underground che guidate dal maestro Bruno hanno dato vita ad un momento di fitness all’area aperta.
Siracusa: sapori perduti all'insegna del dio bacco Nel primo pomeriggio la piazza dei sapori si è colorata e arricchita dei gioielli della meccanica a due e quattro ruote con la partecipazione dei soci del Vespa Club di Siracusa, del Club Fiat 500 “Dante Giacosa” di Floridia e del Club Fiat 500 di Cassibile. Sono stati esposti oltre venti mezzi a due ruote e trenta autovetture tra fiat 500 e altre auto d’epoca. Così dopo aver fatto la degustazione del vino e aver assistito all’esibizione dei campioni europei di Achy Breaky Country Dance, guidati da Nick Vitale, sono stati accesi i motori ed ha avuto inizio la sfilata delle vespe e delle macchine lungo le vie del quartiere Tiche. Tutta la manifestazione è stata allietata ed animata da Zabo che ha intrattenuto gli espositori, gli acquirenti e i partecipanti con musica e allegria.
L’appuntamento, adesso, viene rimandato a sabato 4 dicembre con “L’oroverde del Mediterraneo” dove l’olio extravergine di oliva sarà il protagonista e l’8 dicembre con “Streetfood Cibo da strada” con degustazione di piatti tradizionali della cultura siciliana.

«La Circoscrizione ha voluto fortemente che venisse realizzato questo evento – afferma Stefano Elia, presidente della Circoscrizione Tiche – perché anche la zona nord di Siracusa deve essere protagonista nello scenario cittadino. L’evento ha riscosso successo tra i residenti perché hanno avuto la possibilità di scendere sotto casa e trovare una manifestazione enogastronomica e di svago nel proprio quartiere che ha portato, inoltre, beneficio anche agli esercizi commerciali».

Posted by on 29 novembre 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento