Roma: allerta maltempo, senza sosta il monitoraggio del Tevere

ROMA 02 Dicembre 2010 – Nuova allerta per il possibile innalzamento del livello delle acque del Tevere per le copiose piogge delle ultime ore.
Dopo l’allerta della Protezione Civile, la Questura ha intensificato i servizi della Polizia Fluviale, coordinata dal Vice Questore Aggiunto Lucia Muscari.
I natanti della Polizia già da ieri stanno infatti perlustrando le rive del Tevere.
L’obiettivo, come già in occasione della scorsa settimana, è quello di bonificare le aree lungo il fiume da eventuali presenze di senza fissa dimora, preservandone l’incolumità.
Ma non solo. Tra i compiti della Polizia Fluviale anche la verifica della presenza di oggetti pericolosi in acqua.
Intanto l’attività della Polizia Fluviale viene integrata da quella degli equipaggi delle Volanti, coordinati dal Vice Questore Aggiunto Eugenio Ferraro, che si occupano di controllare i punti critici per il livello delle acque attraverso il monitoraggio dei ponti, anche in questo caso, per verificare la presenza di passanti che possano accedere alle aree a rischio.
L’attività di controllo viene effettuata in stretto raccordo con la Protezione civile del Campidoglio, coordinata da Tommaso Profeta, e la Prefettura, garantendo un costante flusso informativo in grado di ottimizzare la modulazione dei servizi in base all’evolversi degli scenari.

Posted by on 2 dicembre 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento