Roma: presentato il calendario storico 2011 dell’Arma dei Carabinieri

ROMA 09 Dicembre 2010 – È stato presentato questa mattina, presso l’Aula Magna della Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, il calendario storico dell’Arma dei Carabinieri 2011. Il calendario è stato dedicato ai primi 50 anni di storia dell’Istituzione che nel 2014 celebrerà i 200 anni dalla sua fondazione.
Tra le autorità presenti, oltre al Comandante Generale dell’Arma Leonardo Gallitelli, anche ilMinistro della Difesa Ignazio La Russa, il Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Vincenzo Camporini e il Direttore dell’AISI Giorgio Piccirillo.
Obiettivo del calendario è quello di proiettare l’Arma verso il suo terzo secolo di vita, rievocando l’importanza delle sue tradizioni.
«Questo calendario regala storia e cultura – ha detto il Ministro della Difesa – perché conoscere l’inizio di questa gloriosa Arma ci consente di apprezzarne meglio il futuro».
Nel corso della presentazione è stato proiettato il filmato realizzato dal giornalista Gianni Bisiach che, partendo dalle tavole del calendario, ha raccontato i 196 anni dell’Arma correlando le azioni del passato alle operazioni del presente. Massimo Giletti, nella sua veste di moderatore, ha invece realizzato una “intervista impossibile” a Vittorio Emanuele I, impersonato da Roberto Gervaso, per raccontare le motivazioni che hanno indotto il Re a istituire, il 13 luglio 1814, il Corpo dei Carabinieri Reali.
«Abbiamo scelto un calendario storico non solo per rivivere la nostra memoria – ha spiegato il Comandante Generale dell’Arma, Gen. C.A. Leonardo Gallitelli – ma per spiegare le radici di quello stretto vincolo che ci lega al popolo e alla Nazione, la cui Unità abbiamo contribuito a costruire».
Al termine della presentazione del calendario, il Comandante Generale Gallitelli e il Ministro Ignazio La Russa hanno premiato il Carabiniere Arianna Errigo, medaglia d’oro nel fioretto a squadre e argento in quello individuale nel “Campionato Mondiale di Scherma” di Parigi, per gli eccellenti risultati raggiunti nel corso di quest’anno.
Subito dopo è stata poi presentata anche l’Agenda 2011, che prosegue la serie “storica” inaugurata nel 2008, offrendo agli estimatori dell’Arma la possibilità di soddisfare molte curiosità sulla storia dell’Istituzione attraverso una serie di monografie su aspetti e temi della sua vita ormai quasi bicentenaria. Dopo la “Fiamma”, l'”Alamaro” e la “Lucerna”, quest’anno è la volta delle “Armi”, da fuoco e bianche, in uso ai Carabinieri nei primi 50 anni di storia.

Posted by on 9 dicembre 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento