Siracusa: guardia di finanza arresta funzionario Inail

SIRACUSA 10 Dicembre 2010 – Nella mattinata odierna militari del Comando Provinciale della Guardia di finanza di Siracusa hanno eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dal Gip di Siracusa su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di Claudio Fortuna, funzionario in servizio presso la sede INAIL di Siracusa, per i reati di corruzione e falsità ideologica.
Il provvedimento si va ad aggiungere a quelli eseguiti lo scorso 18 ottobre, emessi nell’ambito dell’indagine denominata “L’infedele” e coordinata dalla Procura aretusea, che ha già consentito di accertare una serie di reati commessi nell’ambito della gestione delle società RIT e RIT Engeenering tra cui, falsi ideologici commessi per il rilascio di certificazioni di regolarità contributiva, evasioni fiscali per oltre mezzo milione di euro, corruzioni nei confronti di pubblici ufficiali e truffe aggravate per il conseguimento di erogazioni pubbliche.
Gli approfondimenti investigativi hanno consentito di accertare come il Fortuna, nell’ambito della propria attività lavorativa presso l’INAIL di Siracusa, abbia ricevuto somme di denaro per compiere atti contrari ai suoi doveri d’ufficio, consistiti nell’utilizzare documentazione creata con dati falsi per attestare la regolarità della posizione contributiva di diverse aziende e consentendo così alle stesse di ottenere diversi D.U.R.C. (Documento Unico di Regolarità Contributiva) regolari.
L’attività investigativa prosegue ulteriormente per chiarire le accertare le ulteriori complicità.

Posted by on 10 dicembre 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento