Cavalcando la solidarietà: a piazza di Siena saggio equestre della Polizia

ROMA 17 Dicembre 2010 – Anche la Polizia di Stato era presente questa mattina alle 10, a piazza di Siena per la manifestazione “Cavalcando la solidarietà”.
L’appuntamento annuale per il sostegno e l’integrazione di persone diversamente abili, promosso dall’Associazione Parlamentare Amici del Cavallo, è giunto quest’anno all’ottava edizione.
Nella splendida cornice di Villa Borghese il Reparto a Cavallo della Questura di Roma, coordinato dalla dott.ssa Lucia Muscari, ha eseguito un saggio equestre accompagnato dalle  note della Fanfara della Polizia di Stato, seguendo i cavalieri in una passeggiata nel parco.
Protagonisti oltre 500 bambini provenienti da diversi istituti scolastici di Roma e del Lazio ed i ragazzi diversamente abili del Centro di Riabilitazione Equestre ”Villa Buon Respiro”.
I ragazzi del Centro di  Riabilitazione Equestre, già inseriti nell’ambito di un progetto di ippoterapia, con l’ausilio degli operatori specializzati della Polizia hanno accompagnato gli alunni delle scuole, nella conoscenza del cavallo dai primi approcci con la sella.
I poliziotti del Reparto a Cavallo, liberi dagli impegni istituzionali, sono spesso impiegati nella pratica dell’ippoterapia per le persone diversamente abili nella caserma “La Marmora”, e incontrano abitualmente i bambini degli istituti scolastici che vogliono imparare a conoscere i cavalli ed il loro impiego nella vita di tutti i giorni.
Con l’esperienza acquisita,  la Polizia di Stato ha offerto un contributo importante alla manifestazione di solidarietà nei confronti delle persone diversamente abili, evidenziando come la relazione con l’animale possa diventare un eccellente antidoto contro la solitudine nella lotta alla disabilità.

Posted by on 18 dicembre 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento