Afghanistan: puntare all’istruzione per un futuro migliore

KABUL 22 Febbraio 2011 –  Funzionari del governo provinciale assieme ai membri del Provincial Reconstruction Team di Farah si sono riuniti lo scorso 19 febbraio nel corso di una cerimonia svoltasi a Farah City per la cerimonia di diploma di 180 giovani donne che hanno seguito un corso di 10 mesi in Inglese e computer.

Il Dipartimento della Pubblica Istruzione di Farah ha accreditato il corso, che è stato tenuto dalla Farah Humanitarian Organization for Local Development, o HOLD, una organizzazione non governativa afghana incentrata sulla emancipazione delle donne attraverso le attività di sviluppo socio-economico e programmi educativi.

“Saper parlare inglese e usare il computer prepara queste giovani donne di Farah ad una apertura verso il mondo, che darà loro più opportunità,” ha detto Mohammad Ali, direttore di HOLD a Farah.

Molte delle diplomande hanno dichiarato di aspirare a frequentare scuole per una istruzione superiore e di poter utilizzare le loro abilità nuovo computer sul luogo di lavoro.

Per una di queste donne, Amina Noorai, il “corso vuol dire speranza per un più luminoso e più sereno futuro non solo per se stessa ma per l’Afghanistan”.

«Purtroppo, abbiamo vissuto in guerra perché le persone sono ignoranti – ha detto Noorai – una volta che le persone ricevono un’educazione, credo che si possa avere la pace e una vita migliore. Questo corso aiuterà i miei compagni di classe e me ad andare al college e andare avanti nella vita».

( photo by ISAF )

Posted by on 22 febbraio 2011. Filed under Copertina, Esteri. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento