Aeronautica e legalita’ nelle scuole aretusee

SIRACUSA 26 Febbraio 2011 – Personale del 34° Gruppo Radar dell’Aeronautica Militare si è recato presso il 16° Istituto Comprensivo “Chindemi” di Siracusa, accogliendo l’invito della dirigente Pinella Giuffrida ad effettuare una conferenza nell’ambito dell’attività di educazione alla legalità, destinata agli allievi di alcune classi della scuola media ed elementare dell’istituto Tema principale della conferenza è stato la “Difesa Aerea”, ossia il primo dei compiti operativi dell’Aeronautica Militare, garantito senza soluzione di continuità, 365 giorni l’anno, attraverso una fitta rete di radar – tra i quali quello di contrada Mezzogregorio (Noto) – che assicurano la sorveglianza dello spazio aereo nazionale e Nato. Attività di sorveglianza posta sotto la direzione ed il controllo del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (Fe) e del co-ubicato Comando Nato CAOC5, il quale, se necessario, può disporre l’intervento dei caccia-intercettori F-16 o dei caccia-intercettori Eurofighter, rispettivamente in servizio presso il 37° Stormo di TrapaniBirgi e presso il 4° Stormo di Grosseto ed il 36° Stormo e Gioia del Colle (Ba), anch’essi in servizio 24 ore su 24, pronti a decollare in pochissimi minuti.

La conferenza è stata condotta con l’ausilio di filmati e fotografie realizzate dallo Stato Maggiore dell’Aeronautica, che hanno suscitato grande interesse nei ragazzi e nei docenti, attratti da un argomento di grande attualità dopo la notizia diffusa nei giorni scorsi dell’incremento della prontezza degli aerei caccia-intercettori sulle basi di Trapani Birgi e Gioia del Colle, quale misura precauzionale dovuta alla crisi libica.

( Nella foto il tenente colonnello Paolo Tredici tra i ragazzi del 16° Istituto Comprensivo )

Posted by on 26 febbraio 2011. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento