Sfruttamento della prostituzione: polizia arresta bulgaro

ROMA 24 Marzo 2011 – Si era “appropriato” di un piccolo tratto di strada sulla Via Salaria dove faceva prostituire 4 ragazze di nazionalità bulgara e rumena.

Questo il motivo per il quale gli agenti della Squadra Mobile, diretta dal dr. Vittorio Rizzi, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto M.R.P. un 31enne pregiudicato, nato in Bulgaria.

Notato in più di un’occasione, mentre accompagnava le giovani straniere  in via Salaria, l’uomo era da tempo nel mirino dei poliziotti.

Organizzati alcuni servizi di appostamento e pedinamento, gli investigatori hanno seguito le mosse dell’uomo, notando che quasi tutte le sere, accompagnava le “sue ragazze”  munendole anche di un telefono cellulare, e si allontanava dopo averle lasciate in strada facendole prostituire.

Sempre in costante contatto con le giovani, suggeriva telefonicamente l’atteggiamento da assumere in presenza di clienti “disturbatori” o in occasione di controlli da parte delle forze dell’ordine.

Nel corso dei servizi di appostamento, era stato notato dagli agenti anche un altro uomo che era solito avvicinare le ragazze per riscuotere i guadagni.

L’indagine portata avanti  per giorni, si è conclusa nella serata di ieri  quando gli agenti hanno fatto irruzione nella stanza di un hotel di via Salaria dove M.R.P. alloggiava insieme alle ragazze sfruttate.

Condotto negli uffici della Squadra Mobile, l’uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Posted by on 24 marzo 2011. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento