L’italiano Vittori a bordo dell’Endeavour

ROMA 28 Aprile 2011 – Venerdì 29 Aprile alle ore 15,47 (21,47 ora italiana), presso il ‘Kennedy Space Centre’ di Cape Canaveral (Florida – USA), decollerà la missione STS-134 dello Shuttle ‘Endeavour’ con a bordo anche il Colonnello Roberto Vittori, pilota sperimentatore dell’Aeronautica Militare e astronauta dell’ESA (European Space Agency). Tale missione assume un ulteriore significato in quanto sono trascorsi 50 anni dal primo volo spaziale di Gagarin e 30 dal primo lancio dello Shuttle.

Il Colonnello Vittori, ‘mission specialist’ per il ‘cacciatore di antimateria’ AMS-02 (Alpha Magnetic Spectrometer – 02), alla sua terza missione nello spazio (le due precedenti effettuate con la navetta Soyuz russa), trascorrerà 15 giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Aggiornamento news:

Venerdì 29 Aprile la missione STS-134 dello Shuttle ‘Endeavour’, con a bordo anche il Colonnello Roberto Vittori, pilota sperimentatore dell’Aeronautica Militare e astronauta dell’ESA (European Space Agency), non è partita dal ‘Kennedy Space Centre’ di Cape Canaveral (Florida – USA) a causa di problemi tecnici.

Da quanto si apprende dal sito della NASA, la data del lancio, inizialmente rinviata di 72 ore, sarà riprogrammata dopo i previsti test dei tecnici e ingegneri (per ulteriori informazioni sui motivi dello stop forniti dalla NASA, clicca qui).

Posted by on 28 aprile 2011. Filed under Copertina, Magazine. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento