Beatificazione Wojtyla: carabinieri arrestano 7 borseggiatori

ROMA 01 Maggio 2011 – Proseguono i servizi antiborseggio dei Carabinieri del Gruppo di Roma messi in atto per garantire una serena permanenza di fedeli, turisti e pellegrini accorsi in massa nella Capitale per assistere alla solenne Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II. Decine di militari, in abiti civili ed in divisa, stanno presidiando, oltre ai mezzi pubblici e alle relative fermate, anche i luoghi di aggregazione predisposti in numerose piazze della città per permettere di seguire la cerimonia di San Pietro anche dai maxischermi appositamente installati. Dopo i tre arresti di ieri, in poche ore altri 7 borseggiatori sono stati arrestati dai Carabinieri sorpresi in azione in varie zone della Capitale: in particolare i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato 3 cittadini romeni, di età compresa tra i 21 ed i 43 anni, sorpresi subito dopo aver sfilato il portafogli ad un turista italiano di 42 anni mentre stava viaggiando a bordo dell’autobus Atac 409. Un altro borseggiatore, un nomade di origini slave di 16 anni, è stato bloccato dai Carabinieri della Stazione Roma Città Giardino in Largo Levanna. Altri due “manolesta” sono stati pizzicati in piazza dell’Aracoeli dai Carabinieri della Stazione Roma San Pietro mentre stava derubando del portafogli una turista tedesca che si stava incamminando verso via della Conciliazione con il proprio gruppo. Infine, un cittadino marocchino di 46 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro nei pressi della fermata degli autobus di Largo di Torre Argentina, dove numerosi fedeli si erano radunati in attesa dei mezzi pubblici che li avrebbero trasportati a San Pietro. Proprio nel bus 40, l’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, aveva sfilato il portafogli dalla borsa di una pellegrina sarda di 41 anni. La scena è stata notata dai militari che, all’apertura delle porte alla fermata, lo hanno preso e ammanettato. In tutti i casi, la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai rispettivi proprietari. I 7 borseggiatori sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Posted by on 1 maggio 2011. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento