Convegno su accoglienza e pronto soccorso per la donna violata

SIRACUSA 07 Maggio 2011 – Il Centro Antiviolenza – Antistalking “La Nereide”, Onlus presieduto da Adriana Prazio, Sabato 7 marzo dalle ore 8 alle ore 14 ha organizzato in collaborazione con il Pronto Soccorso Direttore Dr. Elino Attardi, presso la sala conferenze dell’Ospedale Umberto I – Via Testaferrata,1 – Siracusa il Seminario-formativo dal titolo: “QUALE ACCOGLIENZA AL  PRONTO SOCCORSO PER LA DONNA  VIOLATA ?” – 2°Corso di Formazione per Operatori Ospedalieri  del  Pronto Soccorso e non,  sulla violenza sessuale e/o domestica contro le donne ed i minori.

RELATORI: Dr. Elino Attardi – Direttore Medicina e Chirurgia di Accettazione e di Urgenza ASP8 SR; Dr. Roberto Cafiso –Psicologo-Psicoterapeuta –Direttore del Dipartimento Salute Mentale-ASP8 SR; Dr. Patrizio Schinco, Dirigente Responsabile S.S. Centro Supporto e ascolto vittime di violenza dell’Az. Osp. “San Giovanni Battista” Torino (Molinette); Dr. Antonino Bucalo, Direttore dell’U.O.C. di Ginecologia ed Ostitricia ASP8 SR; Prof. Miche Bonaiuto Docente Facoltà Medicina e Chirurgia Cdl, infermieristica Università ME; Dott.ssa Antonella Fucile, Funzionaria Ufficio Pari Opportunità Provincia Regionale di Siracusa; Avv. Patrizia La Vecchia Esperta Diritto Famiglia e la Dott.ssa Daniela Respini, Psicologa –Psicoterapeuta.

L’obiettivo è creare una rete di accoglienza e sostegno alle donne che hanno subito violenza e dunque supportare con un’adeguata formazione chi già opera nell’ambito dei servizi sociali e socio assistenziali. Il corso di formazione, riservato agli iscritti, agli enti che si occupano di questa tematica, agli studenti della facoltà di Scienze Infermieristiche e soprattutto è rivolto agli operatori dell’Azienda Ospedaliera UmbertoI: medici, chirurghi, ginecologi, psichiatri, infermieri, ostetriche al fine di impegnarli nella prevenzione, nel contrasto della violenza e nell’ascolto alle donne che la subiscono e punta a fornire gli strumenti per rilevare le situazioni in cui ciò accade, specie in assenza di denunce, per valutare il grado di pericolosità e proporre percorsi di uscita. Quindi l’obiettivo del corso è duplice: stimolare la costruzione di un approccio integrato tra i servizi educativi, sanitari, sociali, forze dell’ordine, volontariato e offrire strumenti operativi e modalità di intervento condivise allo scopo di prevenire il problema.

STRUMENTO importantissimo a tal fine è il PROTOCOLLO  che è stato realizzato dal Pronto Soccorso delle Molinette di Torino ed illustrato nel Corso di Formazione sul medesimo tema effettuato lo  scorso anno a Siracusa.

Questo incontro vuole essere un momento di confronto per costruire e rafforzare una rete di sostegno e collaborazione con tutte le realtà cittadine coinvolte,cosicché un luogo di cura possa diventare un reale punto di riferimento.

 

Posted by on 6 maggio 2011. Filed under Agenda, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento