NOTO 15 Giugno 2011 – Si è costituita a Noto l’associazione culturale “NOTOriaMENTE”, che ha scelto il proprio presidente nella persona di Debora Cottone. Vanno a completare il direttivo del sodalizio Graziella Sipione, Silvia Cottone, Maria Concetta Pane, Patrizia Tedeschi. L’associazione nasce a conclusione dell’impegno politico che ha visto un nutrito gruppo di giovani, soprattutto donne, in prima linea nella recente campagna elettorale per il rinnovo dell’Amministrazione comunale netina al fine di un ricambio della classe dirigente e di un maggiore spazio per la professionalità e per il talento dei giovani e delle donne.

“Con la nascita di “NOTOriaMENTE” rimane al centro del nostro impegno civico il bene comune e la possibilità di migliorare le condizioni di vita dei nostri concittadini.”, si legge in un comunicato stampa. “L’amicizia che ci tiene uniti è frutto di un rapporto quotidiano e non occasionale che si traduce da oggi in un’attività di cittadinanza attiva condotta giorno per giorno al servizio del cittadino, nella consapevolezza di costruire a poco a poco una città più vivibile e una comunità migliore. Ci proponiamo, attraverso il nostro impegno, di dare spazio alle nuove generazioni e opportunità di assumersi quelle responsabilità che sono loro spesso negate dalla comunità politica. Desideriamo puntare in particolar modo sui temi della sostenibilità ambientale, della valorizzazione del nostro patrimonio culturale, del rilancio del tessuto produttivo, del sostegno ai più deboli, della sinergia con il tessuto associativo del territorio”.

“La nostra prima iniziativa pubblica darà voce alle donne impegnate in prima linea nel commercio, nella cultura, nel sociale, nell’istruzione, affinché possa nascere una cinghia di trasmissione proficua tra questi talenti e le istituzioni pubbliche locali, che costituiscono ancora un appannaggio principalmente del mondo maschile – conclude il comunicato –  ed auguriamo un buon lavoro al primo cittadino scelto dai netini, nella certezza che saprà essere il sindaco di tutta la cittadinanza, raccogliendone le istanze e traducendole in azioni concrete a beneficio della collettività”.


 

Posted by on 14 giugno 2011. Filed under News Locali, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento