A Roma divieto di blocco. La Questura dice no al blocco della Pontina.

ROMA. QUESTORI DI ROMA E LATINA VIETANO INIZIATIVE ANNUNCIATE DA DIGNITA’ SOCIALE. NEL CORSO DEL POMERIGGIO ERA STATO ANNUNCIATO IL BLOCCO DELLA PONTINA PER LUNEDI’.

ROMA 22 Gennaio 2012 – Divieto di mettere in atto iniziative non preavvisate a norma di legge e comunque non concordate con le Questure di Roma e Latina. E’ questa la sintesi dei provvedimenti che il Questore di Roma Francesco Tagliente e quello di Latina Alberto Intini hanno firmato nel pomeriggio odierno dopo aver appreso da un’agenzia di stampa le intenzioni dell’Associazione “Dignità sociale” di bloccare la via Pontina lunedì mattina, 23 gennaio 2012.

L’annuncio era stato dato da Antonio Pappalardo, esponente rappresentativo del movimento, al quale il divieto è stato già notificato.

La manifestazione di protesta prevedeva, secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa, l’impiego dei trattori per bloccare uno dei più importanti snodi della viabilità che per le Questure non può tollerare alcun tipo di chiusura nell’interesse dell’ordine e della sicurezza pubblica, nonché dell’economia della città.

Le Questura di Roma e Latina adotteranno la linea della massima fermezza in caso di violazione delle prescrizioni.

 

Posted by on 22 gennaio 2012. Filed under Magazine, News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento