Quando il parapendio fa spettacolo

Il più piccolo comune del parco nazionale del Gargano, Rignano Garganico
(Foggia) ritorna alla ribalta grazie al volo libero, quello praticato senza
motore in deltaplano e parapendio.
I prossimi 17 e 18 novembre sarà inaugurata la prima edizione della Paglicci
Cup, manifestazione organizzata dalle associazioni Rignano Fly e Club
Volaria di Castellana Grotte (Bari) che raccolgono molti appassionati
pugliesi di questa esaltante disciplina che permette all’uomo di librarsi in
aria sorretto dal motore meno costoso e più ecologico che si possa
immaginare, quello delle correnti d’aria ascensionali prodotte dall’azione
del sole sul suolo.
La manifestazione si svolgerà in località La Croce e prevede una gara di
precisione in atterraggio suddivisa in due prove, una per giorno,
un’esibizione di aeromodelli ed un concorso fotografico con il volo libero
come tema obbligatorio ed immagini scattate esclusivamente nelle giornate
della Paglicci Cup.
Affascinante il panorama che si può contemplare dall’alto della località La
Croce affacciata sulla pianura del Tavoliere delle Puglie, a partire dal
Golfo di Manfredonia fino alle Murge, al Vulture, ai Monti Dauni,
all’Appennino Campano e Molisano e, nelle giornate più limpide, fino alla
Maiella ed al Gran Sasso, uno spettacolo impagabile soprattutto da bordo di
deltaplani e parapendio. La particolare posizione del comprensorio, il gioco
dei venti ed altri fattori ambientali creano qui le condizioni ideali per la
pratica del volo libero e fanno di Rignano una meta ambita da tutti gli
appassionati della disciplina.
Collaborano all’evento il Fly Club Matteo Cristalli di San Severo, la Pro
Loco, la protezione civile A.N.VV.F.C. e l’associazione Viva la Vita onlus
Puglia.

Posted by on 5 novembre 2012. Filed under Agenda, Primo Piano, Sport/Turismo. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento