Sicilia e Marocco in Casa Civica: quando la cultura costruisce ponti di fratellanza.

ROSOLINI 10 Marzo 2013 –  Si è svolta ieri sera (9 marzo ndr) l’apericena interculturale presso la “Casa” del Movimento politico-culturale “Civica”. La manifestazione ha visto la partecipazione dei soci e della cittadinanza, deliziati dall’esibizione del musicista marocchino Ghazout Lakbir e del suo gruppo. Le musiche arabe si sono mescolate con la voce siciliana del ragusano Salvatore Dipasquale, creando un mix mediterraneo, manifestazione artistica del concetto di integrazione che Civica vuole portare avanti.

Il significato simbolico dell’incontro tra culture è stato rappresentato anche a livello culinario con un ricco aperitivo di cuscus, “scacce” e legumi, accompagnato da un calice di Nero d’Avola prodotto nel nostro territorio.

A fare da cornice a questi eventi è stata la mostra fotografica delle giovani rosolinesi Elena Signorello e Aurelia Agosta, che con la loro mostra dal titolo “Sicily on the road” hanno voluto rappresentare degli scorci e delle atmosfere della nostra Sicilia, in particolare di Rosolini e delle zona del Sud-Est.

“Un appuntamento che ci ha molto arricchito – dichiarano i componenti di Civica. Ascoltare questi suoni arabeggianti e assaggiare un piatto esotico come il cuscus sono state non una scoperta, bensì una riscoperta della nostra identità mediterranea”.

Posted by on 10 marzo 2013. Filed under News, News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento