Quando la cooperazione fa rima con esplorazione: parte il progetto Gaurishankar.

ROMA 11 Marzo 2013 – Esplorazione fa rima con Cooperazione e, nell’anno internazionale dell’acqua, parte il progetto “Gaurishankar – Le Acque degli Dei” che vede l’ Explora Limits in prima linea in continuità con il progetto Earth Mater 2011, realizzato nella Regione del Rolwaling, in Nepal.

La prima fase del progetto prevede l’invio, in primavera, da parte dell’ Explora Nunaat International, di container contenenti – attrezzature sanitarie  e fornitura di  1000 occhiali da vista e protettivi ai raggi UV per la prevenzione della cecità precoce nei villaggi d’alta quota in Nepal – Kathmandu, tramite le strutture della Ong Help Nepal, con il contributo Lions Teramo e 5^ Circoscrizione Abruzzo. E lo sviluppo del progetto pilota “The Man” sul miglioramento delle condizioni dei portatori in Himalaya attraverso una migliore logistica.

La seconda fase sarà più specificamente di tipo operativo, con la partenza prevista nel mese di ottobre 2013 della spedizione Gaurishankar 2013 ” Le Acque degli Dei” per l’Himalaya, nella regione del Rolwaling.

Gli obbiettivi della spedizione, in accordo con il Governo del Nepal, sono di tipo umanitario con la costruzione di un piccolo acquedotto nel villaggio di Singati – Rolwaling ispirato al progetto “Casa dell’Acqua” della Provincia di Milano e in collaborazione con la SRDC di Kathmandu presieduta dal Prof. Prem Khatri; e di tipo esplorativo-alpinistico nel gruppo del Gaurishankar – Everest per lo sviluppo del futuro Parco Nazionale Nepalese Himalayano, con il contributo del CAI Abuzzo, CAI L’Aquila e CAI Arsita. Collaborazioni con Enti di Ricerca Universitari di Genetica per il continuo dello studio delle migrazioni arcaiche umane dei popoli di etnia mongola.

Quest’anno il simbolo del progetto non sarà la “Pietra” ma l'”Acqua”: «In accordo con il Vittoriale degli Italiani e il Prof Giordano Bruno Guerri – spiega Davide Peluzzi, Presidente Explora Nunaat International – porteremo un contenitore con dell’acqua del Lago di Garda dell’Imbarcadero di d’Annunzio sul Vittoriale per depositare il prezioso liquido “divino” in alta quota in Himalaya. Acqua come fonte di Vita… Acqua come Purezza… Acqua come Montagna e Cielo… Oltre le Terre Estreme: ” Le acque degli Dei”!».

Il video:

 

( foto / video courtesy Explora Limits )

Posted by on 11 marzo 2013. Filed under Ambiente, Copertina, Esteri, Magazine. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento