Progetto “Le acque degli Dei”, Peluzzi: ora e’ il tempo della concretezza.

ROMA 12 Maggio 2013 – «I simboli sono fondamentali nelle società umane, possono rafforzare ed indicare la strada giusta nel risolvere i problemi ». Davide Peluzzi, presidente della Explora Nunaat International, ringrazia visibilmente emozionato durante la consegna della medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana nel corso della Festa dell’Europa che si è tenuta a nella Capitale lo scorso 9 maggio.
L’evento, svoltosi con l’attenzione e la partecipazione di un pubblico costituito da varie fasce d’età di studenti e da esperti dei vari settori nei quali si è articolato, è riuscito nell’intento di affiancare ad una fase di sensibilizzazione sui temi e problemi dell’ambiente, l’avvio di una sperimentazione attuativa che sarà sviluppata nei prossimi mesi.

Infatti il tema a cui doveva rispondere la Tavola Rotonda e precisamente le small‐buildings for housing emergencies, la possibilità di strutture abitative in casi di emergenza ha visto la proposta di Roberto Bianchi Facoltà di Architettura dell’Università di Roma “La Sapienza”, che ha presentato soluzioni ecocompatibili perché realizzate con materiali leggeri quali il legno integrato da materiali riciclati secondo la filosofia del “bricolage”. Franco Tuba Project Manager&CEO Over‐seas ha invece proposto il riutilizzo dei container, illustrando le caratteristiche di sostenibilità e solidità nonché di facilità di trasporto.

Festa Europa, Peluzzi, Busico     Le proposte sono state prese in considerazione sia dall’esploratore Davide Peluzzi per il suo progetto sul Nepal, a cui è stata assegnata la medaglia messa a disposizione dell’incontro Macroproblemi dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; sia per una rete di African Smart Villages, necessità presentata da Jean François Mascari, Consiglio Nazionale delle Ricerche e da Monsignor Gérard Njen presidente dell’Associazione per la Devozione alla Nostra Africa (ADNA).

« La donazione della medaglia del Presidente della Repubblica è un simbolo per l’Explora che  indica “responsabilità” e che è  arrivato il tempo di agire e costruire concretezze. Il progetto “Le acque degli Dei” in Nepal rappresenta un “piccolo” gesto per l’umanità – dichiara Davide Peluzzi – ma è un gesto per prendere consapevolezza negli elementi semplici della Natura, come l’Acqua. Rendere potabile un acquedotto per la piccola comunità del Rolwaling è “salvare” il loro mondo! ».
E prosegue: « Ringrazio il Presidente Giorgio Napolitano in primis, l’Ambasciatore Stefano Stefanini e la Prof Augusta Busico per aver dato attraverso la donazione della medaglia e il gradito messaggio ricevuto a sostegno della missione in Himalaya.
Un piccolo gesto… Un simbolo di Pace e Fratellanza tra i Popoli della Terra nell’Anno Internazionale dell’Acqua e della Cooperazione ».

In una prima sperimentazione, poiché il progetto per il Nepal è in una fase più avanzata, si lavorerà sulla possibilità di realizzare uno “Smart Village” in una zona pianeggiante con l’utilizzo di container riallestiti come abitazioni di vario tipo e, ad integrazione, come laboratori medici, laboratori meteorologici, ecc. .

Davide Peluzzi, con la sua associazione Explora si è impegnato ad individuare la zona, i bisogni della popolazione, le strutture necessarie. A seguito di ciò Franco Tuba si occuperà della programmazione e del piano finanziario, mentre Pierluigi Caruso, Consulente di Energy Management, studierà le soluzioni tecnologiche per l’autosufficienza energetica e le comunicazioni mobili.

Posted by on 12 maggio 2013. Filed under Agenda, Ambiente, Foto, Foto, Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento