In ricordo di “Serpico”, l’appuntato di Polizia assassinato dai NAR

LA QUESTURA COMMEMORA IL 33° ANNIVERSARIO DELL’UCCISIONE DELL’APPUNTATO DI P.S. FRANCESCO EVANGELISTA, VITTIMA DI UN COMMANDO TERRORISTA DEI NAR.

ROMA 28 Maggio 2013 – Ricorre oggi il 33° anniversario dell’uccisione dell’Appuntato di P.S. Francesco Evangelista, conosciuto da molti con il nome di “Serpico”, ad opera di un commando terrorista dei NAR.

Questa mattina, il Questore di Roma Dr. Fulvio della Rocca, in ricordo del poliziotto, ha deposto una corona di alloro sulla lapide all’interno del Commissariato “Porta Pia” dove prestava servizio.

Presenti alla commemorazione i familiari della vittima e le Autorità Civili e Militari.

La mattina del 28 maggio 1980, quattro terroristi dei NAR, tesero un agguato ad Evangelista di fronte al Liceo Giulio Cesare. Nonostante la reazione di due poliziotti, colleghi della vittima, “Serpico” venne raggiunto da sette colpi.

Franco Evangelista colpito a morte, lasciò la moglie e i due figli, mentre i due poliziotti che erano con lui rimasero feriti gravemente.

Evangelista si era arruolato in Polizia nel 1962 ed aveva prestato servizio al Reparto a Cavallo, alla Scuola Allievi Sottufficiali di Nettuno e alle Volanti.

Esperto di arti marziali, aveva effettuato centinaia di arresti.

Il capo del commando venne ferito ed arrestato nel 1981 a Padova dopo un conflitto a fuoco.

La sua compagna, che partecipò all’assassinio dell’Appuntato Evangelista, venne arrestata nel marzo 1982.

Un terzo componente del commando si suicidò nel maggio 1982.

Posted by on 28 maggio 2013. Filed under Agenda, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento