Caso Maro’: saper guardare ( e andare ) oltre le nubi.

ROMA 16 Febbraio 2014 – Non buonismo non razzismo: imperativo è riportare Salvo e Max a casa adesso! …. ma che questa vicenda, e le bassezze dei politici italiani ed indiani, sia da monito perché il futuro ed il buon esito delle missioni internazionali e antipirateria possa poggiare su solide basi e non sulle vacuità messe in opera dal più furbo del momento… I nostri Militari sacrificano le loro famiglie e, purtroppo, talvolta le loro stesse vite… La professionalità dei militari italiani è fondamentale in ciascuno dei teatri operativi nei quali sono dispiegati…. La Dignità ed il Rispetto per essi non deve Mai venire meno…. dentro un braccio di ferro pieno di errori in buona ed in mala fede, chiediamo rispetto…. Né trovo possa essere ammissibile che le Nazioni Unite non scorgano in ciò motivo di grave imbarazzo per il fallimento di quel grande ideale di Pace a fondamento della Carta su cui Esse hanno basato la loro ragion d’ essere… Ed è ancor più grave che si possa continuare a pensare di poter barattare vite umane con potere e denaro…. Questo denota mancanza di lungimiranza, sobrietà, ed intelligenza …. Max e Salvo “devono” essere riportati a casa per permettere alla Dignità calpestata di ridare ai Governi ed ai Popoli quella pace e quella sicurezza di cui tutti necessitiamo…. Assistere a teatrini ci condanna TUTTI ad una sconfitta, Indiani in primo luogo… e poi Italiani ed Europei, e tutti quei Governi che continuano ad usare questo pianeta come un ring sul quale giocare partite che mai vinceranno…. I Diritti Umani non possono che essere il nostro Faro …. che ci possa portare a comprendere che non vi saranno furbi e non vi saranno vincitori, se dimentichiamo d’essere Donne ed Uomini prima che nemici, Popoli e Fratelli prima che Mercati ( e mercanti ), dentro un gioco dell’oca che ci consegnerà alla Storia come perfetti imbecilli…. Max e Salvo vanno riportati a casa adesso!!    ( cm )

Posted by on 16 febbraio 2014. Filed under Copertina, Editoriali, Magazine. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to Caso Maro’: saper guardare ( e andare ) oltre le nubi.

  1. Pingback: Protection of Civilians

Lascia un commento