Cambio di guardia al vertice MSU di Pristina

Pristina – Il Generale di Divisione Giovanni Fungo, comandante KFOR, ha presieduto la cerimonia di cambio al vertice dell’Unità Specializzata Multinazionale dei Carabinieri che si è svolta presso la base MSU di Pristina. Il comandante MSU uscente, colonnello Fabio Cagnazzo, ha passato il timone al colonnello Marco Di Stefano.

Alla cerimonia hanno partecipato l’Ambasciatore Italiano in Kosovo S.E. Piero Cristoforo Sardi, il Capo del II Reparto del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Brigata Gino Micale e i rappresentanti delle Istituzioni in Kosovo e della Comunità Internazionale.

Nel suo intervento il Gen. Fungo ha evidenziato le capacità di guida e di grande professionalità del Col. Cagnazzo volte a sostenere al meglio la missione della KFOR ed ha espresso gratitudine per la straordinaria prestazione e l’impegno nello svolgimento de i compiti durante l’intero arco del suo mandato. MSU ha contribuito attivamente alla raccolta di informazioni relative alle attività illegali e ha realizzato corsi di formazione per la polizia kosovara con lo scopo di aumentarne le capacità.

L’Unità Specializzata Multinazionale di KFOR (MSU) è un’unità militare che opera nel Kosovo dal 1999, composta da forze di polizia con stato militare con base a Pristina ed è un elemento delle forze della COM KFOR. Composta interamente da Carabinieri italiani, MSU assolve compiti di sicurezza tra cui intelligence criminale, controllo delle folle e dei disordini (CRC) nonché raccolta e valutazione delle informazioni.

Posted by on 13 Settembre 2017. Filed under Esteri, Missioni Internazionali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.