Niger: il Ministro Trenta riceve l’omologo Kalla Moutari

​L’Italia conferma la disponibilità ad assistere le Forze di Sicurezza del Niger attraverso supporto addestrativo e formativo.

A ribadirlo è stato il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, nel corso del colloquio con l’omologo nigerino, Kalla Moutari, che si è svolto nella mattinata di martedì 9 Ottobre a Roma.

Quello di oggi è stato il primo incontro tra i due Ministri ed ha consentito di gettare le basi per eventuali ulteriori forme di cooperazione strutturata tra i due Paesi. L’occasione per confermare l’attenzione dell’Italia nei confronti del Niger e la volontà di rafforzare le già eccellenti relazioni bilaterali, arricchite negli ultimi mesi da un dialogo politico intenso e da una collaborazione fruttuosa in numerosi ambiti.

Sul tavolo la situazione regionale, con particolare riguardo alla Libia.

La cooperazione con Niamey è una priorità per l’Italia e rappresenta un esempio di successo nell’ambito del nostro complessivo impegno nei confronti della Regione del Sahel e, più in generale, del Continente africano.

L’Italia ha avviato la “Missione bilaterale di supporto nella Repubblica del Niger – MISIN” (con area geografica di intervento allargata anche a Mauritania, Nigeria e Benin) al fine di incrementare le capacità di contrasto del fenomeno dei traffici illeciti e delle minacce alla sicurezza. Ciò nell’ambito di uno sforzo congiunto europeo e statunitense per la stabilizzazione dell’area e il rafforzamento delle capacità di controllo del territorio da parte delle autorità nigerine e dei Paesi del G5 Sahel (oltre a Niger, Mali, Mauritania, Chad e Burkina Faso).

 

 

Courtesy Ministero della Difesa

Posted by on 9 ottobre 2018. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.