Geopolitica del Digitale: nuovi confini, crescita e sicurezza del Paese

È indispensabile comprendere le trasformazioni digitali in atto al fine di poterle gestire al meglio per il benessere della società nel suo insieme.
Così il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, intervenendo al simposio “Geopolitica del Digitale: nuovi confini, crescita e sicurezza del Paese”, organizzato questo pomeriggio al Foro Italico da Elettronica (gruppo specializzato in cyber intelligence) e dal think tank Ambrosetti, nella giornata del 14 novembre.

Evento al quale hanno preso parte, tra gli altri, il Presidente di Elettronica, Enzo Benigni, esperti dell’industria, università e ricerca.

Simposio durante il quale c’è stata anche la dimostrazione delle funzionalità del robot androide Sophia che ha interagito con un intervistatore d’eccezione, Neri Marcorè.

La titolare del Dicastero si è detta “fermamente convinta che per delineare le tendenze future e sviluppare strategie che consentano all’Italia di essere competitiva sul panorama internazionale è indispensabile, prima di tutto, fotografare ed interpretare il presente”.

 

Un presente che ci pone dinanzi a minacce esterne ed interne quali terrorismo, traffici illeciti di armi, cyber-crime, attacchi alle reti energetiche, infrastrutture critiche, ibride, non convenzionali, che rendono più pressante l’esigenza di poter disporre di uno strumento militare tecnologicamente avanzato, flessibile e armonizzato in un più ampio dispositivo di difesa e sicurezza collettiva, integrato al servizio del Paese.

Nel suo intervento il Ministro ha illustrato le attività poste in essere in tal senso dalla Difesa, in particolare attraverso il Segretariato Generale della Difesa/Direzione Nazionale degli Armamenti.

La sfida dell’innovazione tecnologica della Difesa non può prescindere dalla necessaria interazione con altri Dicasteri ed Enti Locali, anche al fine di cooperare in maniera coerente al processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Interazione che potrà costituire anche un importante strumento di supporto alle piccole e medie imprese (PMI).

La ricerca e l’innovazione scientifico-tecnologica nel mondo digitale, promossa e seguita dalla Difesa, mira ad esplorare, studiare e sviluppare nuove tecnologie, futuri sistemi e innovativi processi sempre più efficaci, efficienti, economicamente sostenibili, eticamente allineati ed energeticamente neutri, a protezione dell’Italia e a salvaguardia della pacifica convivenza della comunità nazionale e internazionale.

 

 

 

Courtesy Ministero della Difesa



Posted by on 18 Novembre 2018. Filed under Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.