Intervista Pilota

INTERVISTA AL PILOTA DELLE FRECCE TRICOLORI DARIO PAOLI (PONY 9 ).

Nella prima giornata dell’Open Day a Pratica di Mare, il 24 maggio ’08, abbiamo incontrato Dario Paoli, pilota della Pattuglia Acrobatica Nazionale ( P.A.N.) .
La P.A.N. è il risultato di oltre 45 anni di esperienza, che ha permesso di arrivare all’attuale livello di capacità che unisce spettacolarità e tecnica di volo.
Le “ Frecce Tricolori” rappresentano l’orgoglio nazionale nel mondo, sono la punta di diamante della nostra Aeronautica Militare Italiana.
Il 313° gruppo ha in dotazione l’ MB-339, che è un altro vanto italiano in quanto costruito dalla Alenia Aermacchi.

dario_paoli Dario Paoli nasce a Viareggio il 15 ottobre 1974, e oggi ricopre la posizione PONY 9.
Lo abbiamo incontrato al termine della conferenza stampa dove tutti i piloti delle Frecce Tricolori sono stati presentati ufficialmente, poco prima della esibizione.
Gli chiediamo subito quale è la sua posizione nella formazione, per poterlo riconoscere quando sarà in formazione.
«Il mio aereo è PONY9, la posizione numero 9 si trova alla coda della formazione a rombo – spiega Dario.

D.: Cosa provi quando sei lassù ?
R.: In quel momento si prova una grande attenzione, serve rimanere concentrati. Si prova un grande piacere quando il volo sta andando bene, anche un po’ di disappunto se il volo non ti sta piacendo.

D.: Quindi vi accorgete subito se c’è qualche imperfezione?
R.: Si, molto spesso sono sfumature di cui ci accorgiamo soltanto noi .

… infatti, per noi da quaggiù siete perfetti…
R.: SI. E’ un disappunto che possiamo tenere nascosto dentro il cockpit, l’abitacolo dell’aeroplano.

D.:Ora non vi siete ancora esibiti, vi state preparando ?
R.: Tra cinque minuti andiamo a fare il breafing per il volo che oggi dovrebbe essere intorno alle 15,45 . Chiudiamo oggi la giornata delle prove, e domani chiudiamo la manifestazione.

D.:Domani ci sarà qualche variazione rispetto ad oggi?
R.:E’ possibile, per quanto riguarda la scaletta delle esibizioni di tutta la giornata, e anche per quanto riguarda le esibizioni stesse visto che oggi è il giorno di prova. Sarà comunque molto simile nei tempi e nella scaletta.

dario_paoli1 D.: In che modo le condizioni meteo possono influire ?
R.: Il tempo può influire molto, infatti oggi, ad esempio, c’è molto vento, la pattuglia può effettuare tre diversi programmi in funzione delle condizioni metereologiche, ma certamente il volo più spettacolare si fa quando non ci sono restrizioni meteo.

D.: Come sarà l’esibizione di oggi ?
R.: Oggi è una bella giornata, stiamo vedendo i nostri colleghi fare delle belle manovre, questo ci fa ben sperare di fare altrettanto.

D.:Le esibizioni cambiano in base alle condizioni climatiche?
R.: Si. Le manovre cambiano in base alla visibilità ed alla quota delle nuvole.
Un bel volo si fa quando c’è una bella giornata.

Salutiamo Dario Paoli che va a prepararsi per il volo, mentre noi ci godiamo lo spettacolo.

( di R. S. )