Jannuzzu di Trinacria

Il Personaggio: Jannuzzu di Trinacria

by Asia Connell

jannuzzu Jannuzzu Pera, siculo d’eccezione, il giorno che arrivò a Sikania ebbe un tuffo al cuore alla vista della “Bandiera”…, splendida nei tipici colori del giallo e del rosso… girò e rigirò a lungo, si fece una gran
chiacchierata con l’owner della land e, mano mano che parlava il cuore gli si gonfiava di orgoglio siciliano…
Jannuzzu impiegò assai poco a realizzare che “qualcosa andava fatto”…
La piazza di Sikania gli piacque e d’un tratto, afferrata la bandiera, volò ai Parioli incurante degli sguardi
sbalorditi e, bandiera in pugno, iniziò a correre lungo il viale e la piazza della italica sim….
E più correva più si sentiva “siculo doc” e sventolava la bandiera e urlava a squarciagola “Sicilia Libera!
Sicilia Libera!”…
Ai Parioli ci stavano gli host e non sapevano che fare…se fermare quel siculo secessionista o lasciare che
manifestasse liberamente…
La scelta cadde sulla seconda possibilità perché, in fondo, quella era o no una “second life”?
Così Jannuzzu Pera corse e corse…e urlò e urlò…E alla fine stanco ma felice rimase in centro alla piazza italica con la sua bandiera della Trinacria,
e col cuore che gli scoppiava ancora: non si era mai divertito così tanto in vita sua!
Quella sì che era una second life…