- AVVENIMENTI IBLEI, MAGAZINE D'INFORMAZIONE E DIBATTITO DELLE PROVINCE DI RAGUSA E SIRACUSA -
 
testata giornale
quotidiano on line di cronaca, politica, economia e cultura
 
 
homepage . editoriale . rassegna stampa . news . cronaca . politica . economia . ambiente . cultura . rubriche . forum . avvenimentimed . Iblei sud-est . background . il Folletto . agenda . Opinioni & C . Mailing list . archivio . mailto

    PRIMO PIANO

 
CAVALLI AL GALOPPO

Corse clandestine e palii incriminati
La mappa inquietante degli Iblei




L'agguato delle mucche pazze
La denucia della Lav




RIFIUTI MORTALI

La provicia di Siracusa tra le piu' a rischio
La magistratura indaga





ANTIMAFIA DA MANGIARE

Dalla confisca ai mafiosi alla nostra tavola
Quando il cibo e' anche speranza



IN MEMORIA DI ANTONINO CAPONNETTO
La morte del magistrato Antonino Caponnetto lascia un grande vuoto
Il ricordo di Antonio Di Pietro e Rita Guma, pres. dell'Osservatorio sulla legalita'



23 MAGGIO 2002
Giovanni, Paolo e gli altri...
Per continuare a non dimenticare




La mappa del Viminale sulla mafia in Sicilia
La situazione nelle nove province dell'Isola





MISTERI ELETTORALI
La lunga ombra dei brogli
Noto: cronaca di un arresto annunciato



 
PROCESSO MAURO, SENTENZA DI PRIMO GRADO:
TUTTI COLPEVOLI!



provincia ragusa RAGUSA - L'ex presidente della Provincia di Ragusa, Giovanni Mauro, deputato di Forza Italia, e' stato condannato dai giudici del tribunale ibleo - Michelino Ciarcia' presidente, Chiara Bitozzi e Antonella Frizilio a latere - con sentenza emessa lo scorso 22 luglio dopo quasi sette ore di camera di consiglio a 4 anni e 6 mesi di reclusione nel processo per tangenti che avrebbe intascato in cambio del conferimento di incarichi professionali, nel periodo tra il '94 e il '97.
Mauro era stato accusato di essere il capo di un'associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e il pm Corrado Fasanelli, che il primo luglio scorso, dopo 12 ore di requisitoria aveva depositato una memoria di 33 pagine, aveva chiesto per l' ex presidente della Provincia la condanna a 5 anni e 9 mesi di reclusione.
L'ex presidente della Provincia e' stato anche condannato all'interdizione per 5 anni dai pubblici uffici. Condannati anche gli altri sette imputati accusati di corruzione: 3 anni di reclusione e interdizione dai pubblici uffici per 5 anni per Emanuele Vitale, 2 anni e 6 mesi per Giovanni Buonuomo, 2 anni e 6 mesi anche per il professionista Carmelo Sidoti, 2 anni per tutti gli altri liberi professionisti coinvolti: Carmelo Piccitto, Giuseppe Busacca, Giuseppe Schinina' e Gaetano Casetti. Il collegio difensivo aveva chiesto l'assoluzione per tutti.
Il collegio ha ritenuto credibile il faccendiere di Floridia Ignazio Parrino, la persona che con le sue confessioni al sostituto Fasanelli, nell'aprile del 1998, ha fatto scattare l'indagine che il 3 agosto del 1998 porto' in carcere Mauro e sei degli attuali imputati (un settimo, il professore universitario palermitano Nicolino Burrieci e' deceduto).
58 le udienze del processo prima della sentenza di primo grado, un fascicolo processuale di oltre 40 mila pagine, compresi i verbali dell'incidente probatorio del settembre 1998, al termine del quale l'allora presidente della Provincia Giovanni Mauro venne scarcerato.
Tutti gli atti sono stati inseriti in 5 cd-rom.

Presunte tangenti all'Ap: ecco le motivazioni della sentenza.

RAGUSA - Depositate, dal dottor Michele Ciarcia', presidente del collegio giudicante (a latere Chiara Bitozzi e Antonella Frizilio) le motivazioni della sentenza del processo Mauro, per le presunte tangenti per gli appalti alla Provincia regionale di Ragusa.
In primo grado l'ex presidente della Provincia e' stato condannato a 4 anni e sei mesi di reclusione; a tre anni di reclusione Emanuele Vitale; a due anni e sei mesi di reclusione Giovanni Bonuono e Carmelo Sidoti; a due anni gli altri quattro imputati Carmelo Piccitto, Giuseppe Schinina', Giuseppe Busacca e Gaetano Casetti.
Sono 440 le pagine che contengono le motivazioni della sentenza dove si ripercorreno le tappe delle indagini successive alla esplosione del caso avvenuta il primo agosto 1998 mentre il processo ha avuto inizio nel maggio del 2000 e si e' concluso dopo ben 58 udienze.
Il giudica Ciarcia', nella motivazione della sentenza, scrive: "Bisogna prendere atto che Parrino e' persona la cui attendibilita' soggettiva non solo non puo' essere data per scontata, ma va, di contro, rigorosamente vagliata e riscontrata"; ed inoltre: "Persona priva di stabile occupazione, alla costante ricerca di ogni occasione buona per racimolare facilmente denaro, non esita a millantare conoscenze ed amicizie, ad intrufolarsi negli uffici di Amministrazioni e societa', a falsificare firme, ad intessere rapporti e trame di ogni genere, a minaccarie imputati o loro familiari.....".
Ma cio', aggiunge Ciarcia', non autorizza a ritenerlo, riguardo ai fatti del processo "dichiarante totalmente inattendibile, con la conseguenziale deduzione di buttare, aprioristicamente, al macero l'enorme quantita' di informazioni dallo stesso fornite".
Si legge: ".... gli stretti rapporti intercorsi con tutti gli imputati e, in particolare, con Giovanni Mauro, in virtu' dei quali e' possibile individuare la genesi e spiegare i motivi della chiamata in correita', consistenti nell'asserito mancato rispetto degli accordi criminosi in precedenza raggiunti e nel conseguenziale risentimento per gli introiti non realizzati".
Infine, secondo i giudici, Ignazio Parrino non sarebbe stato l'unico destinatario delle tangenti versate dai vari professionisti.


le udienze precedenti

 
PESCI ALLA DERIVA


NOTO - Nitriti, ammoniaca e fosfati. Questi i risultati delle analisi del prelievo delle acque del fiume Tellaro dopo la macabra scoperta della moria di centinaia di pesci di qualche tempo fa... ma la storia continua...

continua
 
CONFLITTI D'INTERESSE
Asl allo specchio: Cusumano si accusa e si difende



FARMACIE DI TURNO
Come ti scompare la farmacia....

   
 
Forum Iblei


Invia la tua opinione spostandoti nell'apposita pagina di questo sito
 
MEDIORIENTE E DINTORNI
Riflessioni sul conflitto mediorientale

CONNIVENZE AL GALOPPO
Quando i cavalli corrono:
Elogio della brutalita' e tradizioni da sfatare



vanessa redgrave
DONNE CONTRO
L'anfiteatro romano, cornice dell'impegno contro le mine antiuomo
Vanessa Redgrave: "Siracusa e' magica"

  MAILING LIST   DILEMMI GASTRONOMICI
Cosa mangiano le mucche?
Inchiesta nell'area degli Iblei


archi del ponte
VIZI CHE NON SI PERDONO
Se la destra non rinuncia al fascio:
No alla statua del gerarca omicida!

  NOMADI
Caminanti instancabili
Studio epidemiologico in un gruppo di nomadi


NOMADI: INFARTO ZERO

I dati della seconda ricerca sui Caminanti
  FOLLIA ORDINARIA
Storia di ordinaria violenza:
Lui e' il marito, la puo' ammazzare



base comiso
STORIE DA VISITARE
Aeroporto di Comiso:
Quando Pennavaria non riusci' a portarlo a Ragusa
 





  OASI CONTAMINATE

Vendicari come Hollywood?
Arriva l'esposto in procura...
... ma, a tutt'oggi, riscontri zero!!



QUEL FIUME VERDE OLIVA...
Tellaro punto e a capo!!



DONNE E IMMIGRAZIONE

Se immigrato vuol dire donna
Presentati i lavori della ricerca condotta nella provincia di Siracusa





    STORIA DI SAFIYA

  freccia Safiya e' libera!



NO WAR!!
La grande marcia su Sigonella




Manifestazione per la Pace
Roma - 15 febbraio, le foto



    8 MARZO 2004

  freccia occhio


Amministrative 2003
Identikit di un candidato



DONNE CONTRO

La denuncia e le dimissioni
La presidente della Consulta avolese lascia



VITA DA CANI

Blitz di associazioni animaliste al canile di Trecastagni, in provincia di Catania
La denuncia di LAV, LIPU, e CODACONS



ORRORI INFINITI

Barbari maltrattamenti di cani da Ragusa a Palermo
La denuncia dei Verdi, l'impegno della Lav



ILLEGALITA' AMBIENTALI

Amianto e' "Per Sempre"...
E' scattata l'ora X della protesta iblea



Un quadro a tinte fosche
La parola alla commissione parlamentare





Carburi da respirare?
Le arie dannose del barocco ibleo



    DOSSIER

  freccia Spazzatura Connection

freccia I dati sull'abusivismo siciliano

freccia G8: Tutto quello che avresti voluto sapere...


    SEGNALI DI FUMO

  freccia Campagna di aiuto alle sopravvissute contro la nuova violenza dell'acido solforico
nel Bangladesh


freccia Lettera dal PKK


La campagna delle Bananeros
Appello dell'associazione Italia-Nicaragua





    I LIBRI

  freccia "Di Spagna e di Sicilia"

freccia "McNudo - 100 buone ragioni per stare alla larga da McDonald's"

freccia "Don Lorenzo Milani prete e maestro"

freccia "Il Carsismo negli Iblei e nell'area sud mediterranea"


  Guestbook
   
- Avvenimenti Iblei - reg. Tribunale di Siracusa n. 4 del 28 febbraio 2000 - editore: "E - NEWS©2000-2007" - direttore responsabile: C. Modica - fax. +391782741177 -

 

la tua pubblicita' su questo giornale